Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

                         

                        

 

Il Sistema di Protezione Civile

Con il termine “Protezione Civile” si intendono tutte le strutture e le attività messe in campo dallo Stato per "tutelare l'integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l'ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da catastrofi e da altri eventi calamitosi e diretta a superare l'emergenza"(Legge 225/92).

La Protezione civile non è, dunque, un Ente, bensì una funzione pubblica alla quale concorrono tutte le componenti dello Stato: dai comuni, che rappresentano l’autorità di base sul territorio in caso di emergenza, all'amministrazione centrale attraverso il Dipartimento Nazionale ­ presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, passando per i vari livelli della pubblica amministrazione. Ma un ruolo fondamentale è assegnato anche ai cittadini impegnati nelle Associazioni di Volontariato attive sul territorio e, anche, attraverso comportamenti responsabili e il rispetto delle regole di sicurezza.

La protezione civile è, quindi, simile ad un’orchestra composta da diversi musicisti in cui ognuno suona uno strumento diverso (che rappresentano le componenti e le strutture Operative del Sistema), ma grazie al direttore d’orchestra ognuno di loro suona in maniera coordinata, interpretando in modo corale ogni singolo strumento.

 

  Le componenti del Sistema di Protezione Civile

 

 Le Strutture Operative del Sistema di Protezione Civile

 

Le diverse tipologie di Emergenza

 

 

Accesso Utenti

   

Contatore Visite

Visite agli articoli
519624

Visitatori online

Abbiamo 32 visitatori e nessun utente online

.