Protezione Civile Regione Calabria
Protezione Civile Regione Calabria
Portale del Dipartimento di Protezione Civile della Regione Calabria

A Scuola di Terremoto

A Scuola di Terremoto

La Calabria è la regione italiana più esposta al rischio sismico. Infatti, più della metà dei terremoti catastrofici avvenuti in Italia negli ultimi 350 anni si sono concentrati nella nostra regione causando oltre 200.000 morti. L’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274/2003, aggiornata con la Delibera della Giunta Regionale della Calabria n. 47 del 10.02.2004, ha classificato il 100% dei comuni calabresi ad alto o altissimo rischio sismico.

D’altro canto i recenti terremoti in Italia e nel mondo hanno dimostrato quanto sia complesso mitigare il rischio sismico, anche quando la pericolosità sismica (legata alla frequenza e alla magnitudo con le quali avvengono i terremoti) è ben nota. L’elevata densità di popolazione che vive nelle aree a maggior rischio, la vetustà e vulnerabilità delle infrastrutture e del patrimonio edilizio pubblico e privato, acuito in Calabria da decenni di cattiva gestione e antropizzazione del territorio come l’abusivismo edilizio; riducono l’efficacia delle leggi e ritardano l’applicazione di adeguamenti antisismici e urbanistici a salvaguardia delle popolazioni.

In questo contesto risulta fondamentale far conoscere ai cittadini il rischio sismico per comprendere che i terremoti possono risultare meno devastanti, se compresi e affrontati correttamente.

Per questo nasce “A scuola di terremoto”, un percorso educativo realizzato in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, che comprende iniziative di comunicazione ed educazione che portino ad accrescere nelle persone la responsabilità e la consapevolezza delle situazioni di rischio presenti sul proprio territorio, favorendo nel contempo la cultura dell’auto-protezione, resilienza e responsabilità nei confronti di sé stessi e della comunità in cui si vive.

Con questo progetto la Regione Calabria intende creare un percorso educativo-didattico di tipo standardizzato che possa essere riproposto negli anni in modo ciclico, garantendo una sostenibilità nelle scuole a lungo termine. Il progetto è destinato a tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado della regione Calabria.

MODALITÀ DI ADESIONE

Per poter partecipare al progetto basterà che il Dirigente Scolastico si registri sulla piattaforma dedicata, raggiungibile al link,

https://docs.google.com/forms/d/1lVyEHeMgLBjO61bbiBMNypcZUv3DXjbs5TRlK_m4xWw

e indichi le classi con cui si intende partecipare e gli insegnanti di riferimento.

In questa prima fase gli Istituti potranno partecipare con un massimo di 5 classi, questo numero potrà essere implementato a partire da gennaio 2023.

Per gli insegnanti referenti è prevista una specifica attività di formazione, per un numero di ore contenuto (ca. 3 ore), che sarà concordata con gli stessi e potrà essere espletata in presenza, ove possibile, o a distanza.

SPERIMENTAZIONE Io Non Rischio Scuola – Città Metropolitana di Reggio Calabria

All’interno del Progetto “A Scuola di Terremoto”, la Regione Calabria, congiuntamente al Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, all’INGV e all’Ufficio Scolastico Regionale, sta realizzando la sperimentazione negli Istituti Comprensivi della Città Metropolitana di Reggio Calabria dell’approccio e dei materiali di “Io Non Rischio Scuola“.

Io Non Rischio Scuola è la declinazione per la scuola della campagna di comunicazione Io Non Rischio che ormai da 12 anni porta volontari di associazioni di protezione civile, debitamente formati, nelle piazze italiane per rendere consapevoli i propri concittadini dei rischi naturali che caratterizzano il proprio territorio e attivarli per fare scelte di riduzione di questi rischi, fin da subito.

La sperimentazione prevede un utilizzo diretto e su larga scala, da parte di insegnanti di Scuola Primaria, dell’approccio e dei materiali Io Non Rischio Scuola. Tale sperimentazione sarà proposta a tutte le scuole e a tutte le/gli insegnanti di Scuola Primaria della Provincia di Reggio Calabria e aprirà la strada ad una estensione del progetto su scala regionale prima e nazionale poi.

La declinazione per la scuola della campagna prevede una serie di attività laboratoriali ideate da uno staff esperto di progettazione educativa, che coppie di volontari, dopo una formazione specifica, vanno a proporre in un ciclo di incontri (tre mediamente) in classi di scuola primaria, costruendo un percorso originale, classe per classe, selezionando le attività relative a quattro aree tematiche:

a) la comprensione scientifica del fenomeno;

b) la conoscenza del territorio e della sua storia;

 c) la responsabilità e la cittadinanza;

d) i comportamenti corretti in caso di evento.

Per poter partecipare al progetto basterà che il Dirigente Scolastico si registri sulla piattaforma dedicata, raggiungibile al link,

https://docs.google.com/forms/d/1lVyEHeMgLBjO61bbiBMNypcZUv3DXjbs5TRlK_m4xWw

e indichi le classi con cui si intende partecipare e gli insegnanti di riferimento.

In questa prima fase gli Istituti potranno partecipare con un massimo di 5 classi, questo numero potrà essere implementato a partire da gennaio 2023.

Per gli insegnanti referenti è prevista una specifica attività di formazione, per un numero di ore contenuto (ca. 3 ore), che sarà concordata con gli stessi e potrà essere espletata in presenza, ove possibile, o a distanza.

Operazione finanziata con fondi di cui all’Azione 5.3.2 del PAC Calabria FESR FSE 2014-2020“.